L’Africa e la nuova generazione di “imprenditori solari”

L’economia africana è in piena espansione, ma la crescita e la qualità della vita sono continuamente compromesse dalla mancanza di elettricità.

Sole, tramonto, Africa

L’Agenzia internazionale dell’energia (IEA) stima che 585 milioni di persone nell’Africa sub-sahariana non hanno accesso all’elettricità, con un tasso di elettrificazione fino a solo il 14,2% nelle aree rurali.

Il problema è più grave in Africa orientale, dove solo il 23% dei keniani, il 10,8% dei ruandesi, e il 14,8% dei tanzaniani hanno accesso a una fornitura di energia elettrica, secondo la Banca Mondiale.

Nonostante gli sforzi per portare la rete alle persone, la crescita della popolazione fa sì questi dati rimangano abbastanza costanti, con la maggior parte delle persone che ancora usa fonti di energia costose e malsane, per cucinare e illuminare.

Un certo numero di aziende e organizzazioni del continente hanno individuato l’energia solare come soluzione.

Sta quindi emergendo una nuova generazione di “imprenditori solari”, che riesce ad aumentare l’accesso alla rete elettrica e generare ricavi al tempo stesso.

impianto fotovoltaico Marocco

Impianto fotovoltaico in Marocco: per sfruttare l’energia solare, gli impianti non devono per forza essere di queste dimensioni

Luce solare Mali

Piccole unità portatili come questa luce da strada a energia solare in Mali possono apportare modifiche sostanziali alla comunità

“Il Solare è una fonte preziosa di energia distribuita”, dice Sachi DeCou, co-fondatore di Juabar, una rete di chioschi che offre ricarica solare in Tanzania.

“In molti luoghi nell’Africa sub-sahariana, le popolazioni sono molto disperse. Il solare è modulare, e permette di essere dimensionato per soddisfare le esigenze di qualsiasi luogo, da una sola luce a un’intera azienda, da una famiglia a un villaggio.”

Anche Jesse Moore, amministratore delegato di M-Kopa solare, che fornisce energia rinnovabile per le famiglie in Kenya, Uganda e Tanzania, è d’accordo.

Le case senza accesso alla rete elettrica in Africa orientale, occupate in gran parte famiglie a basso reddito, spendono normalmente circa $ 0.50- $ 0,60 al giorno per l’illuminazione e costi di ricarica di base tramite cherosene.

Kit portatile a energia solare

La M-Kopa Solar fornisce energia portatile alle persone senza accesso alla rete

Kit solare Africa

Il kit viene fornito con molte luci, una torcia, una radio solare, una porta USB di ricarica e un pannello solare

“Con più di 20 milioni di case fuori dalla rete, questo significa che vengono spesi ogni anno più di 3 miliardi di dollari per queste soluzioni d’energia sostitutive, inefficienti e pericolose.”

Date le inefficienze e gli elevati costi associati a queste fonti di energia alternative, il solare si è dimostrato molto popolare nei luoghi dove è stato messo disponibile.

La M-Kopa Solar fornisce energia a più di 140.000 famiglie in Africa orientale per 0,45 dollari al giorno, e ogni settimana si aggiungono più di 4.000 case. E maggiore è la distribuzione, maggiori sono le opportunità economiche per le aziende che forniscono queste soluzioni.

I ricavi della M-Kopa Solar sono circa di 20 milioni di dollari all’anno, e la società sta iniziando a concedere in licenza la sua tecnologia in altri mercati, come il Ghana.

“La M-Kopa sta dimostrando che l’energia off-grid sarà rivoluzionaria in Africa nei prossimi decenni quanto le telecomunicazioni mobili lo sono stati in questi ultimi anni. il Solare è una grande opportunità per gli imprenditori e gli investitori”, afferma Moore.

Altri modelli di business stanno cercando di consentire ai singoli africani di avviare una propria attività solare.

La Juabar della sig.ra DeCou, per esempio, costruisce e gestisce una rete di chioschi di ricarica solare in Tanzania, che dà in leasing agli imprenditori, che a loro volta offrono servizi di energia elettrica per le loro comunità.

Gli imprenditori della Juabar guadagnano profitti tra $ 75 e $ 150 al mese, con circa 30 chioschi in leasing a tanzaniani e sta ora cercando di raccogliere 15 mila dollari attraverso crowdfunding (finanziamento collettivo) per aumentare il numero a 50.

“C’è stato un grande sviluppo nel solare “pay-as-you-go” nel corso degli ultimi anni, facilitando l’accesso e riducendo i costi iniziali per l’acquisto di un sistema solare”, dice la signora DeCou.

chiosco pannelli solari africa

Nuovi imprenditori solari vengono addestrati dalla Juabar

“Mentre continuiamo a rendere la tecnologia solare più ampiamente disponibile e accessibile, l’opportunità più interessante è ciò che si può fare con tutta questa energia solare.

Il Solare è una fonte di elettricità affidabile e accessibile. Quando riesci a svilupparne l’accesso, hai l’opportunità di sviluppare nuovi metodi per usare quest’elettricità per andare incontro ai bisogni della comunità. E’ questo ciò che mi entusiasma.”

Henri Nyakarundi sta impiegando un modello simile in Rwanda. La sua azienda sviluppa chioschi di ricarica solare per cellulari.

I chioschi sono gestiti nell’ambito di un modello di franchising, offrendo ai ruandesi la possibilità di eseguire attività che generano reddito, fornendo servizi quali la ricarica di devices elettronici e la vendita di voucher elettronici.

Presto saranno disponibili anche degli Hotspot per il Wi-Fi – ce ne sono già 24 installati e funzionanti e altri 100 in previsione per quest’anno.

Il sig. Nyakarundi dice che progetta di offrire un unico canale di distribuzione per prodotti, servizi e contenuti diversi, fornendo opportunità per l’imprenditorialità attraverso un modello di franchising a basso costo.

Egli ritiene che le opportunità di creare imprese solari in Africa siano “enormi”, ma, per ora, esistono solo a livello micro. Il prossimo passo, secondo lui, è quello di passare al livello macro – produrre energia per la rete attraverso l’energia solare.

“Tuttavia il livello macro richiede grandi investimenti, e le banche locali purtroppo non sono ancora disposte a finanziare questi progetti se non a grandi aziende”, dice il signor Nyakarundi.

Ricarica solare di cellulari

Telefonini che vengono ricaricati in una stazione mobile a energia solare

Stazione di ricarica a energia solare

Una delle stazioni a energia solare di Henry Nyakarundi per la ricarica dei telefonini in Ruanda

Ms DeCou e Mr Moore citano problemi diversi: il co-fondatore di Juabar dice infatti che c’è una mancanza di dati adeguati sulla densità di popolazione nelle zone in cui l’azienda opera.

“Noi siamo costretti a fare le nostre ricerche per determinare i luoghi ideali per l’espansione, in quanto vi è un accesso limitato alle mappe della distribuzione della popolazione”, dice.

Mr Moore dice che il principale ostacolo alla crescita del solare in Africa è che i consumatori non possono permettersi di pagare in anticipo l’energia solare, e crede che la M-Kopa Solar abbia avuto tanto successo fino ad oggi proprio perché non supera la barriera di accessibilità.

In Africa orientale, al contrario, l’assistenza dei governi è a portata di mano.

La sig.a DeCou elogia il governo della Tanzania per aver eliminato l’IVA sui prodotti solari, che lei sostiene essere un grande sostegno al settore e che contribuisce ad aumentarne l’accesso da parte delle persone.

“Oltre a ciò, ci sono programmi di governo specifici per aiutare a facilitare l’accesso dell’energia nelle zone rurali”, aggiunge.

“I Paesi dell’Africa orientale offrono esenzione IVA su tutti i prodotti solari, che è un grande risparmio per una piccola azienda come la nostra”, afferma Nyakarundi.

“Sarebbe bello vedere un fondo per la ricerca e lo sviluppo per gli imprenditori locali che vogliono sviluppare nuove tecnologie innovative per risolvere i nostri problemi locali, in modo che possiamo smettere di importare solo tecnologia straniera – che la maggior parte delle volte non è stata progettata per il mercato africano – e creare una nuova industria in grado di livellare il campo di gioco tra l’Africa e il resto del mondo “.

Fonte: BBC (articolo originale in inglese)

Vai ai caricabatterie portatili a energia solare
Vai alle nostre soluzioni di illuminazione a energia solare
Vai agli impianti fotovoltaici per la casa non connessi alla rete elettrica

Qualche dubbio? Contattaci!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...