Accumulo: la vera opportunità del fotovoltaico

Il fotovoltaico è in grid-parity

Anche con incentivi pubblici ridotti al lumicino, l’energia rinnovabile prodotta dal fotovoltaico è in grid-parity. Cosa significa essere in Grid-parity? Significa che l’energia prodotta a casa propria, attraverso fonti rinnovabili, costa quanto l’energia acquistata dal gestore tradizionale.

Seregno_2.99kW

Oramai è un fatto: il fotovoltaico avanza e cammina con le proprie gambe!

Ma allora, la domanda è lecita…

perché comprare corrente elettrica dal gestore e non auto-produrla?

Auto-produrre energia per il proprio fabbisogno conviene!

Facciamo il punto della situazione:

  • La tecnologia fotovoltaica esiste già da 25 anni e si è dimostrata nel tempo sempre più affidabile. Facile da installare, necessita di manutenzione minimale e quindi poco costosa.
  • I pannelli costano sempre meno e sono sempre più efficienti
  • Il prezzo degli impianti domestici è calato di quasi l’80% tra il 2005 ed oggi!
  • Il Governo  ha assicurato anche nel 2015, per l’installazione di pannelli fotovoltaici, la conferma delle detrazioni fiscali del 50% concesse alle ristrutturazioni edilizie.

Insomma, il fotovoltaico è già una tecnologia matura che non riserva sorprese, ma oggi, sostenuto dalle nuove tecnologie,  può determinare finalmente un vero risparmio in bolletta.

Anche l’ultimo limite della tecnologia fotovoltaica è oramai abbattuto: l’intermittenza della fonte.

La fonte solare, si sa, non garantisce una presenza costante nell’arco della giornata. L’alternanza del giorno e della notte e le condizioni climatiche non sempre favorevoli, fino a poco tempo fa limitavano la produzione di energia degli impianti fotovoltaici. Oggi, quando il Sole non è presente, intervengono efficacemente i sistemi di accumulo, annullando definitivamente il limite dell’intermittenza.storage4

 

Grazie alle nuove tecnologie, è sufficiente un sistema di batterie per raccogliere l’energia prodotta dal fotovoltaico ed averla disponibile quando serve.

Attraverso impianti fotovoltaici con batterie, potremo acquistare meno energia dal gestore, risparmiando così fino ad azzerare la bolletta.

Accumulare energia è più conveniente che immettere energia in rete

Nel caso in cui l’installazione del fotovoltaico abbia come obiettivo finale la produzione dell’energia necessaria al fabbisogno domestico e quindi il solo risparmio, abbandonando definitivamente l’idea di guadagnare vendendo corrente al Gestore di Rete GSE, il Portale del Sole propone sistemi economicamente convenienti e perfettamente utili al raggiungimento dell’obiettivo.

Lontano dalle complicazioni burocratiche legate alla vendita di energia al gestore, e lontano dalle complicazioni e dalle incertezze normative, la soluzione maggiormente efficace per risparmiare in bolletta che propone il Portale del Sole, prevede semplicissimi impianti fotovoltaici normalmente collegati all’impianto elettrico di casa,  supportati da batterie che accumulano l’energia prodotta funzionando come sistemi UPS.

Gli impianti così configurati producono solo il necessario per la famiglia e per scegliere il KIT più utile sarà necessario capire quanta energia serve.

Facciamo un esempio

Un piccolo impianto in autoinstallazione, della potenza di 3 kWh con accumulo, che su Il Portale del Sole si acquista con circa 2.000 Euro, produce una media di 781 e 974 kilowattora all’anno, a seconda della latitudine.

Con la detrazione del 50%, confermata per il 2015, si ripaga in 3-4 anni.

Ma qui arriva il bello: dopo essersi ripagato da solo, attraverso il minor acquisto di corrente dal gestore, l’investimento inizia a produrre un vero risparmio.

tab copy

L’impianto che descriviamo è un impianto con accumulo che NON immette energia sulla rete elettrica, ma si affianca alla rete con funzionalità di UPS, e che, come detto, non necessita di speciali adempimenti e non è gravato da alcuna burocrazia.

Come fa il sistema ad “affiancare” la rete elettrica tradizionale?

Uno speciale controller intelligente è in grado di commutare automaticamente tra fotovoltaico e rete, quando serve, senza bisogno di intervento umano e senza alcuna interruzione di servizio.

Le batterie mettono a disposizione l’energia prodotta dal fotovoltaico anche di notte e quando il sole non c’è fino a che l’energia stoccata non si esaurisce. Il sistema, anche in questo caso, commuta da solo sulla rete elettrica, ed è configurato per mantenere le batterie nel miglior stato di servizio per 7/10 anni, preservandole dall’usura derivante dai cicli continui di carico e scarico.

Non è trascurabile la proprietà tipica di questi impianti, che li equipara ai sistemi UPS, che garantisce la fornitura di energia all’utenza in caso di blackout sulla rete, eventualità ancora possibile in aree rurali e montane energeticamente instabili.

L’accenno all’uso dell’energia stoccata nelle batterie fa emergere un’altra caratteristica degli impianti proposti: la modularità del fotovoltaico con accumulo, espandibile all’occorrenza, sia dal lato produzione (pannelli) che dal lato di stoccaggio (batterie).

Redditivita_Fotovoltaco_con_accumulo_2017

Indice di redditività di un fotovoltaico con accumulo 2017 – Fonte: SolareBusiness

Si viene a delineare chiaramente un nuovo paradigma di approvvigionamento energetico da fonte solare, in grado, a basso costo per il portafoglio e per l’ambiente, di produrre energia per alimentare elettrodomestici, illuminare, climatizzare gli ambienti vitali riscaldando e raffrescando, alimentare biciclette ed auto elettriche per i nostri spostamenti. Sul fronte della convenienza, gioca a favore del fotovoltaico l’elevato costo dell’energia in acquisto dalla rete per l’utente finale in Italia, che spende circa il 18% in più dei propri colleghi europei.

Come ci piace questo gusto di autonomia energetica!

Per approfondire

Kit Solare Casa 8kWh Plus con accumulo di energia

Azzerata la Bolletta.. che soddisfazione!

Installazione di un impianto fotovoltaico a isola

I Vostri Test: Impianto Solare Termico e Fotovoltaico 1 kW

Addio ENEL!

Se hai letto questo articolo potrebbe interessarti

kW e kWh: la differenza

Come sostituire le vecchie lampadine ad incandescenza con i LED

Irraggiamento solare e rendimento fotovoltaico

Messaggio da un Albatros: il video che tutti dovrebbero vedere almeno una volta nella vita

Advertisements

2 risposte a “Accumulo: la vera opportunità del fotovoltaico

  1. Sono un felice cliente del Portale del Sole che ha installato da quasi un anno un sistema di autoproduzione di energia elettrica con accumulo in batteria .Oggi 31 dicembre giornata di sole alle 12.30 il mio impianto produceva 1,3 kw/h con 25.7ampere a Prarostino (Torino). normalmente il mio piccolo impianto in questo mese con una giornata di sole produce 4 kw (10 in estate) che uso immediatamente o accumulo in batteria.Le bollette di quest’ anno si sono ridotte di un 70% in media .Grazie al sole e grazie al Portale del sole.Buon Anno a tutti .Stefano

  2. Pingback: Attacco solare! Energia! | Il Puck·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...